+39 0931 882299 Chiamaci
info@ditancolor.it Scrivici
C.da Pantano 96010 Palazzolo Acreide (SR)

Thermo Acryl 0.8

Thermo Acryl 0.8

Acrylic wall coating with ceramic microspheres; “tonachino” effect.

THERMO ACRYL 0.8 is a protective and decorative acrylic wallcovering suitable for finishing new and old buildings. It is effectively used as an innovative solution in the thermal insulation of facades. In addition to improving the solar reflectance (or albedo), the ceramic micro balls help to reduce the thermal conductivity of coatings and paints thanks to their hollow shape. The perfect sphericity of the micro ceramic particles used and the uniform granulometric distribution of the fillers present allow a pleasant and professional application. THERMO ACRYL Tonachino is characterized by good water repellency against meteoric water, from weather resistance, atmospheric agents, light and adheres optimally to the supports traditionally used in construction. The final appearance is comparable to a fine “tonachino”.

Description

■ TECNOLOGIA
Nei paesi industrializzati l’utilizzo di energia nel settore civile rappresenta circa un terzo del consumo energetico totale. L’involucro
abitativo dovrebbe essere progettato, costruito o ristrutturato con l’obiettivo di garantire il confort termo – igrometrico e la riduzione
dei costi energetici. Per ottenere ciò si rende necessario adottare materiali e tecnologie che permettono di ottimizzare le prestazioni
energetiche di pareti e coperture. I rivestimenti murali che riflettono il calore sono prodotti di nuova generazione che riscuotono
grande interesse. L’idea di usare la ceramica per l’isolamento termico è stata sviluppata dalla NASA all’inizio degli anni 70 per
proteggere le parti sensibili delle strutture aerospaziali. Questi rivestimenti “ceramici” basano la loro efficacia sulla riflessività del
calore prima che sulla conducibilità termica. La riflessione avviene prima della conduzione. La conducibilità del materiale entra in
gioco solo per quella percentuale di flusso termico che lo scudo riflettente lascia passare (dal 10 al 15% della radiazione totale). Sono
caratterizzati da una spiccata riflettenza solare ed alti valori nell’area dell’infrarosso termico. Le tradizionali pitture e rivestimenti
hanno una bassa riflettenza solare dal 5 al 15%, con conseguente assorbimento dell’85 – 95% dell’energia che li raggiunge invece di
rifletterla indietro nell’atmosfera; Le micro-sfere cave di ceramica hanno un’elevata capacità di riflessione e dissipazione (emittanza)
del calore solare agendo come uno scudo termico. I prodotti che vengono tradizionalmente usati nella produzione di rivestimenti
murari nel campo dell’isolamento termico (sughero, lane minerali, etc.) rallentano il flusso del calore verso gli ambienti interni; la
ceramica invece è in grado di dissipare il calore trasferendolo in atmosfera e non permettendo al calore stesso di entrare negli edifici.

■ CARATTERISTICHE TECNICHE
THERMO ACRYL 0.8 è un rivestimento murale acrilico protettivo e decorativo indicato per la finitura di prospetti di edifici
nuovi ed antichi. E’ efficacemente usato come soluzione innovativa nell’isolamento termico delle facciate. Oltre a migliorare la
riflettenza solare (o albedo), le micro sfere di ceramica contribuiscono a ridurre la conducibilità termica dei rivestimenti e delle
pitture grazie alla loro forma cava. La perfetta sfericità delle micro particelle di ceramica impiegate e la uniforme distribuzione
granulometrica dei filler presenti consentono un’applicazione gradevole e professionale. THERMO ACRYL tonachino è
caratterizzato da buona idrorepellenza nei confronti dell’acqua meteorica, da resistenza alle intemperie, agli agenti atmosferici, alla
luce ed aderisce in modo ottimale ai supporti tradizionalmente utilizzati in edilizia. L’aspetto finale è paragonabile ad un “tonachino”
fine.

■ COMPOSIZIONE ED IMPIEGHI
THERMO ACRYL 0.8 è composto da resine acriliche in soluzione acquosa, inerti silicei, graniglie di marmo, additivi
nobilitanti e micro sfere cave di ceramica con particelle di dimensione nominale compresa tra 20 e 300 micron. Di facile applicazione
è impiegato per proteggere e decorare intonaci civili, a base di calce e\o cemento, opportunamente trattati (dove necessario). Grazie
alla sua formulazione calibrata, la facilità di applicazione ed il tradizionale effetto estetico, viene utilizzato come finitura di fabbricati
nuovi e nel restauro di edifici collocati nei centri storici.

■ PREPARAZIONE DEI SUPPORTI ED APPLICAZIONE
Le pareti dovranno essere mature ed asciutte, libere da polvere e da sporco. Spazzolare e spolverare eventuali parti non aderenti,
residui oleosi, formazioni vegetali, efflorescenze saline o residui di lavorazione. Superfici particolarmente assorbenti o che
presentano forti differenze di assorbimento, o intonaci sfarinanti devono essere preventivamente trattati con ACRIL PRIMER,
isolante acrilico, oppure con IDROFIX DM 50, fissativo consolidante. Nel caso di intonaci non friabili o con rasature sintetiche è
sufficiente isolare con uno strato di MICRON PAINT o di PITTURA AL QUARZO. L’applicazione avviene mediante stesura con
frattazzo in acciaio e successiva finitura con frattazzo in plastica in un’unica mano.